Salta al contenuto principale

CHAMPAGNE BLANC DE NOIRS BRUT GRAND CRU ERNEST REMY

registrati per vedere il prezzo
Codice: 00001337
Disponibilità:

6

Contenuto:
0,75 lt.
Confezione:
Bottiglia
La storia dello Champagne Ernest Remy è una saga famigliare che ha avuto inizio nel lontano 1883.
A quel tempo si chiamava Remy Dubois e venne fondata da Isabey e Zelia Remy.
Alla morte del loro figlio, Victor, l’azienda chiuse per poi riaprire nel 1925, grazie ad Ernest Remy, che fu anche sindaco dal 1947 al 1959 di Mailly-Champagne.
Ernest Remy sposò Marie Antoinette Vivin, proprietaria di vigneti nei comuni di Verzy e di Verzenay.
La crisi del 1929 costrinse parte dei viticoltori ad unirsi nella cooperativa che ancor oggi porta il nome del Village, ed Ernest, che pure si fece promotore di questa operazione, decise di ritirarsi.
Nel 1975, alla sua morte, l’azienda venne presa in mano dalla moglie Marie Antoinette e dalla figlia Elisabeth.
Dopo un periodo di stasi, nel quale la Maison produsse esclusivamente uve, nel 2007 la pronipote di Ernest, Alice, e suo marito Tarek Berrada (attuale chef de cave) hanno riattivato il marchio famigliare riportando agli antichi fasti la minuscola cantina.
Attualmente l’azienda vanta 15 ettari di proprietà nei comuni di Mailly, Verzy e Verzenay.
Tutti classificati come Grand Cru!
Lo stile aziendale tende ad esaltare la finezza dei terroirs a disposizione, grazie alla particolare cura nella vinificazione ed ai lunghi affinamenti sui lieviti.

CHAMPAGNE BLANC DE NOIRS BRUT GRAND CRU ERNEST REMY

Champagne ottenuto da sole uve rosse Pinot Nero, affinato sui lieviti per un periodo di 36 mesi.
Splendido, con il suo colore oro carico di grande lucentezza, si propone raffinato al naso con una ricchezza di aromi che spaziano dal minerale al floreale attraverso sentori di frutta secca (mandorla e nocciola tostata), un vago ricordo di miele e spezie nobili.
Al palato risulta molto ampio ed estremamente persistente con una piacevole nota minerale che ricorda la pietra focaia, e poi mandorla e tanta sapidità, che conferisce al vino, morbido quanto può esserlo un Brut senza eccessi e ben calibrato, una grande piacevolezza di beva.