Salta al contenuto principale

CHAMPAGNE BRUT GRAND SIECLE N° 24 LAURENT PERRIER

registrati per vedere il prezzo
Codice: 00001184
Disponibilità:

1

Contenuto:
0,75 lt.
Confezione:
1
Tra i marchi più prestigiosi di Champagne, la Maison Laurent Perrier ha saputo distinguersi nel mondo delle bollicine per uno stile particolare e ben riconoscibile, un mix di eleganza e forte personalità.
La storia della cantina risale al 1812 e al suo fondatore André Michel Pierlot mentre il nome deriva dalla discendente Mathilde Emilie Perrier, vedova Laurent.
La ripresa e l'espansione dell'azienda risale al secondo dopoguerra ed è attribuibile a Bernard de Nonancourt, che incrementò la produzione espandendosi in 147 Paesi nel mondo.
Oggi la Maison è guidata dalle sue figlie, Alexandra Pereyre e Stephanie Meneux de Nonancourt, assieme a Stephane Dalyac e Michel Fauconnet, direttore dei vigneti e Chef de Cave.
Le vigne della cantina sono radicate nei migliori terreni di Bouzy, Ambonnay e Tours-sur-Marne, dove si estendono i Cru di Montagne de Reims, Vallée de la Marne e Côte des Blancs.
Questi terreni sono coltivati nel profondo rispetto della tradizione e le uve raccolte sono vinificate separatamente, in modo da far risaltare ogni singola caratteristica del terroir.
La cantina dispone di grandi vasche d'acciaio già a partire dal 1950; fu la prima azienda della zona dello Champagne a dotarsi di un sistema di controllo della temperatura, oggi divenuto una necessità.
Le bottiglie, in cui il vino spumantizza e poi entra in commercio, hanno un design unico e originale, ispirato alle bottiglie di vetro soffiato del XVII° secolo, sono divenute simbolo di tradizione, raffinatezza e di attenzione ad ogni singolo dettaglio.
Fedele a una cifra stilistica impeccabile e consolidata, non per questo meno capace di stupire, la Maison Laurent Perrier è divenuta sinonimo di eleganza, finezza e di un'art de vivre à la française che lei stessa ha contribuito a creare e ad esportare nel mondo.
Ma, al di là della leggenda, il fascino del marchio consiste soprattutto nel superbo Champagne che continua meravigliosamente a produrre, cuvée dopo cuvée, consolidando il mito.

CHAMPAGNE BRUT GRAND SIECLE N° 24 LAURENT PERRIER

Lo Champagne Brut Grande Cuvée “Grande Siècle” è il gioiello della Maison Laurent Perrier, un capolavoro di equilibrio tra finezza, potenza e freschezza, nato dalle uve selezionate di prestigiosi Grands Crus e dalle migliori vendemmie.
Il suo nome richiama il periodo d’oro francese, il XVII° secolo, come tributo al Re Sole, all’apoteosi delle arti, al lusso e alle origini della moderna gastronomia.
Lo Champagne “Grande Siècle” Laurent Perrier viene prodotto dal 1959 e nasce dall’idea di creare una Grande Cuvée unica ed eccezionale a partire da un assemblaggio di 3 diverse annate, contraddicendo l’idea che le Cuvée più prestigiose debbano essere costituite da un solo millesimo.
Il suo inventore, Bernard de Nonancourt, ha coniato per questa Cuvée il motto “le meilleur du meilleur avec le meilleur”, perché nata dall’assemblaggio delle migliori uve delle migliori annate e provenienti dai migliori Grand Cru.
Si tratta di uve di Chardonnay e Pinot Nero selezionate in 10 differenti Grand Crus.
Il “Grande Siècle” si presenta in una bottiglia sinuosa e raffinata, ispirata alle creazioni in vetro soffiato dei maestri vetrai del XVII° secolo, usate per i primi Champagne che arrivavano sulla tavola del Re di Francia.
In queste bottiglie lo Champagne affina in cantina per un periodo minimo di 7 anni, a contatto coi lieviti.
Il risultato finale è entusiasmante e sorprendente: una sinfonia ricca e complessa di aromi e profumi incantevoli, sorretta da una notevole freschezza e da note minerali molto persistenti, che si vorrebbe non finissero mai.
Il colore è giallo brillante con perlage fine.
Al naso sviluppa profumo di agrumi leggermente canditi, pasticceria, mandorle tostate, panpepato, miele e fiori bianchi.
Pieno e intenso al palato, di notevole freschezza e con finale aromatico vigoroso e persistente.
Grand Siecle N° 24 è un assemblaggio delle seguenti annate: 2004; 2006; 2007.